Menu Chiudi

Come sopravvivere a un trasloco – parte 2

State per traslocare e non sapete da dove iniziare? Nessuna paura! Continuate a leggere i nostri consigli.

8. Mettete etichette su tutti gli scatoloni

Farlo è molto noioso, ma abbiate fiducia: sarete felici di averlo fatto. Se tutti gli scatoloni hanno delle etichette con su scritto cosa c’è dentro, voi o chiunque vi aiuterà, saprete già dove metterli. L’ultima cosa che vorrete fare alla fine di una lunghissima giornata di trasloco è spostare le scatole da una stanza all’altra. Scriveteci sopra il nome della stanza in cui finiranno e le cose che ci sono dentro (ad esempio: ‘Bagno: saponi e creme’).

9. Se riuscite, portate via le cose più piccole prima e iniziate ad aprire gli scatoloni

Questo vi aiuterà a non faticare troppo. Più piccole sono le scatole e meno suderete. Parliamo delle piccole cose, quelle che non sappiamo mai dove mettere. Risolvete questo problema all’inizio  così da non doverci pensare quando siete nel bel mezzo del trasloco con mille cose a cui pensare.

10. Se non dovete, non mettete proprio tutto negli scatoloni

Se vivete abbastanza vicini alla nuova casa e avete il tempo e la possibilità di spostare le vostre cose in anticipo, non preoccupatevi di impacchettarle con cura e chiuderle negli scatoloni con le etichette. Buttate i vostri vestiti in macchina ancora appesi alle grucce, mettete le stoviglie in semplici scatole e portatele nel nuovo appartamento facendo un po’ di attenzione. Non dovete per forza avvolgere tutto in carta da imballaggio.

11. Fate abituare i vostri animali domestici alla nuova casa per tempo

Questa non è proprio una necessità e ovviamente non avrete sempre la possibilità di farlo, ma portare il vostro cane con voi nella nuova casa quando la visitate lo aiuterà ad abituarsi. Magari tenete anche un gioco nel nuovo appartamento, così che possa essere felice di andarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *